Tel. +39 011 4530151|amministrazione@interactive.coop

News

Eataly “Alti Cibi” Torino

La Cooperativa Sociale Interactive è stata ospite di Eataly a Torino per promuovere il Dogliani D.O.C.G., vino eccellente frutto del lavoro appassionato dei ragazzi di ClubHouse, raccogliendo i proventi delle vendite per la comunità. Acquista anche tu il nostro Dogliani D.O.C.G. su www.natura.coop (altro…)

Il 3 Febbraio Cascina Nibal apre i battenti

Il centro diurno per l’autismo Cascina Nibal, a Mondovì, è stato inaugurato l’aprile scorso. A febbraio inizierà l’accoglienza dei primi ragazzi. Un’opportunità attesa dalle famiglie e dal territorio che prende vita con l’inizio del nuovo anno! A pieno regime Cascina Nibal erogherà 16.200 ore annue di intervento educativo che andranno a favore di 20 giovani e adulti con autismo. L’edificio di circa 800 mq ha spazi molto ampi suddivisi in aree di lavoro. Gli ambienti adibiti a laboratorio sono stati attrezzati con le “postazioni” di lavoro, strumenti che facilitano le persone con autismo nello svolgimento di attività lavorative. I “lavori” hanno la funzione di migliorare la manualità fine, il controllo oculo-motore,  la concentrazione e l’attenzione, le abilità cognitive. Non manca lo spazio dedicato all’attività fisica. Materassini, spalliere, birilli e aste per creare percorsi, permettono di migliorare l’orientamento temporale e spaziale e apprendere prerequisiti che possono sfociare in abilità sportive. Il locale palestra, dà accesso sul cortile interno che  verrà utilizzato anche per  il pattinaggio. Tale attività ha trovato negli anni riscontro e soddisfazione da parte delle famiglie e dei ragazzi che frequentano altri servizi dedicati all’autismo. I bagni consentono le cure igieniche in vasche adatte alla tipologia di utenza. Il locale “bagno” funge anche da laboratorio per apprendere l’autonomia nella cura di sé. L’operatore, stando accanto alla persona seduta, può favorire l’autonomia della sequenza utilizzando la guida verbale e all’occorrenza quella fisica. Il pranzo e gli spuntini vengono serviti a gruppi di 4 persone. Il laboratorio di cucina sarà sicuramente tra quelli più frequentati, graditi e utili all’acquisizione di abilità autonome di vita quotidiana come per esempio preparare un panino, spalmare la marmellata o preparare una spremuta. L’esterno dell’edificio è circondato da un’ampia area di terreno […]

La Cena Sociale

La consapevolezza di operare in situazioni difficili, ma la soddisfazione di lavorare bene “con e per” qualcuno che sta soffrendo Il 25 ottobre si è svolta la seconda edizione della cena sociale, a cui hanno partecipato più di 100 persone. La cena a buffet è stata preparata dal servizio di “catering” della Cooperativa Chemin de vie.  Nei giorni precedenti gli ospiti della Lumière e della Maison Mont Fallére hanno contribuito alla spesa e alla preparazione del menù. Non è mancata la musica per scatenarci insieme a ritmo di rock con la Momo Rock Band. Quest’anno gli operatori di ciascuna unità locale hanno presentato all’assemblea l’eccellenza dell’attività svolta, attraverso slides, gioiose fotografie e le pagine del sito. La Comunità Mauriziana ha raccolto le frasi di ringraziamento all’équipe da parte delle famiglie degli ospiti.

Si può fare

Nel mese di settembre 2012 alcuni ospiti della comunità riabilitativa La Lumiére di Chatillon e alcuni utenti del Dipartimento di Salute Mentale di Aosta, si sono riavvicinati al mondo del lavoro attraverso un progetto rivolto al mantenimento del territorio comunale, al decoro urbano, alla manutenzione, cura e valorizzazione di alcuni spazi del paese e ripristino di alcuni locali pubblici come la biblioteca e l’edificio polivalente di località Perolle. Il percorso occupazionale, attraverso la feconda collaborazione con il Comune di Chatillon e con la Regione Valle d’Aosta, è sfociato in un reale inserimento lavorativo. Il progetto Si può fare ha consentito il recupero di un apprezzatissimo ruolo sociale. Il progetto è stato immediatamente replicato. Il progetto Si può Ri-Fare consente a questo eccezionale gruppo di lavoratori di proseguire e mantenere nel tempo i risultati raggiunti.

L’inaugurazione di Cascina Nibal

Cascina Nibal, centro diurno per soggetti portatori di autismo con associato ritardo mentale. I Disturbi Pervasivi dello Sviluppo sono in aumento nella popolazione mondiale. I dati dell’OMS mostrano che l’incidenza del disturbo nei nuovi nati si sta avvicinando a 1: 60/nuovi nati rispetto all’1: 150 del triennio scorso. Il progetto Cascina Nibal nasce nel 2006 per intenzione della Colonia Agricola Provinciale Beila (Via Villanova 1 – Mondovì – CN). La Colonia Agricola ha provveduto alla ristrutturazione dell’immobile, su progetto dell’Arch. Prof. Lorenzo Mamino. Oggi, 2 aprile 2013, il centro diurno è stato inaugurato. Potremo finalmente soddisfare le molteplici aspettative delle famiglie del territorio che potranno iscrivere qui i loro figli. Cascina Nibal è un luogo dove i giovani portatori di questo complesso disturbo impareranno a svolgere attività occupazionali potenzialmente a sbocco lavorativo. L’iniziativa si pone come una grande opportunità per mettere a frutto il capitale di competenze acquisite da giovani che altrimenti avrebbero difficoltà enormi a entrare nell’età adulta con un “ruolo sociale” caratterizzato dalla capacità di produrre.

Cooperativa Agricola Sociale Naturalmente

www.natura.coop Le attività agricole tipiche del territorio sono diventate il mezzo che permette di aiutare concretamente persone con disturbi mentali a conseguire maggiori livelli di autonomia e di autostima. Nel 2009, Interactive ha promosso la costituzione della Cooperativa Sociale Agricola Naturalmente, divenuta luogo per una straordinaria esperienza di riabilitazione ed inclusione sociale attraverso l’agricoltura. A Farigliano e Murazzano, in provincia di Cuneo, 15 ettari di terreno sono dedicati a  vigna e noccioleto, pascolo e orto. Il lavoro agricolo è svolto dagli ospiti (circa 30 persone) della Comunità Clubhouse e dei Gruppi  Appartamento La Casetta e Il Ciabot con il supporto di due tutor “esperti”. Naturalmente, in omaggio alla tradizione locale, ha scelto di sviluppare le produzioni tipiche del territorio dell’Alta Langa: innanzitutto il vino Dogliani D.O.C.G. e la Nocciola Tonda Gentile Trilobata (Nocciola Piemonte I.G.P.).

Campagna 5 per mille, dai il tuo contributo!

    Interactive promuove la riabilitazione di persone con disturbi mentali gravi ospitate in Comunità e Gruppi Appartamento delle Cooperative Associate. Tra queste, la Cooperativa Sociale Agricola Naturalmente coltiva 15 ettari di terra a Farigliano e Murazzano (CN) dedicati a pascolo, orto, vigna e noccioleto. Il contatto diretto con le attività agricole tipiche del territorio è diventato il modo concreto con cui i nostri ospiti conseguono maggiori livelli di autonomia e autostima. I ragazzi hanno imparato il valore della puntualità, della concentrazione, del lavoro ben fatto, tanto da meritare e mantenere un’occupazione stabile e remunerata.